domenica 22 gennaio 2012

I documenti diventano vivi: il CDF, computable document format di Wolfram

Dopo il pdf (portable document format) il cdf (computable document format).  E' il nuovo formato per documenti sviluppato da Wolfram, orientato all'interattività: non più documenti statici, senza vita, ma possibilità, per il lettore, di modificare parametri e adattarli alle proprie esigenze.
L'evoluzione incontra la rivoluzione, dicono. Questo è il filmato introduttivo.

imagecredit e © wolfram.com


Ci sono anche delle pagine di esempio come quella qui sotto, in cui è possibile modificare i parametri dei grafici e delle applicazioni interattive. E' necessario però scaricare il Wolfram CDF Player, plug-in gratuito per vedere i documenti in Cdf.

imagecredit e © wolfram.com
Mi sembra un'evoluzione dei documenti digitali molto interessante.

2 commenti:

  1. Alessio Cimarelli22 gennaio 2012 17:08

    Non ricorda un po' l'idea dell'epub 3.0? Almeno è un formato aperto... :)

    RispondiElimina
  2. infatti, però potrebbe sostituire il pdf e avere anche una grande integrazione browser, cioè non essere limitato all'ebook.

    RispondiElimina

Come si dice, i commenti sono benvenuti, possibilmente senza sproloqui e senza insultare nessuno e senza fare marketing. Puoi mettere un link, non a siti di spam o phishing, o pubblicitari, o cose simili, ma non deve essere un collegamento attivo, altrimenti il commento verrà rimosso. Grazie.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...