sabato 13 settembre 2014

Disruption, la grande marcia per il clima. Il documentario

Il  21 settembre sarà un giorno di azione dal punto di vista dell'attivismo ambientale. La grande mobilitazione climatica, che si manifesterà in una grande marcia,  riguarderà tutto il pianeta e cercherà di essere un movimento di pressione politica sui governanti in occasione del summit sul clima delle Nazioni Unite che si terrà a New York il 23 settembre 2014. 
Da preludio a questo evento  che, seppure confinato in un giorno, aspira ad essere pervasivo, è questo film, Disruption, che fa un po' di storia sulla nostra disposizione all'inquinamento, sulle catastrofi naturali che puntualmente, e sempre più spesso, ci devastano, su tutte le grida d'allarme lanciate da 50 anni a questa parte, inutilmente, dagli scienziati e non solo e sulla protagonista indiscussa, anche se non unica, di tutta la storia: la CO2 . Utile la funzione sottotitoli [CC] ma anche la presa di coscienza.



"DISRUPTION" - a film by KELLY NYKS & JARED P. SCOTT from Watch Disruption on Vimeo.

venerdì 12 settembre 2014

"11/9 La cospirazione impossibile": il libro del CICAP (gratuito)


L'11 settembre 2001 è un giorno che sarà ricordato per sempre. Al pari di altri eventi, che però non hanno avuto l'onore di così tanta pubblicistica, ha causato molte vittime ed è stato fin da subito occasione per il proliferare delle cosiddette teorie del complotto. Nonostante i numerosi rapporti di organismi indipendenti, non solo governativi, e l'impegno di tanti per cercare di comprendere lo svolgimento dei fatti, così come accade per molti fatti della nostra storia, si pensi per esempio allo sbarco sulla Luna o alle scie di condensazione degli aerei, vi è sempre una parte dell'opinione pubblica, alimentata in mala o buona fede, che non crede alla ricostruzione degli esperti e cerca spiegazioni alternative.

Nel 2007, per i tipi della Piemme, usciva questo libro collettivo dal titolo 11/9 La cospirazione impossibile, che vedeva la collaborazione di numerosi studiosi, tra cui molti esperti del CICAP, ad ognuno dei quali veniva affidata la ricostruzione di un aspetto particolare della vicenda. Era il tentativo di ricondurre allo stato dell'arte le conoscenze su quell'infausto evento, basato su dati oggettivi di organismi ufficiali ed esperti di vari settori, confrontando le affermazioni e controllando le prove, così da fornire un quadro, seppure suscettibile di aggiustamenti, quanto più possibile aderente al vero. 
Non sono sicuro che la lettura riuscirà a convincere gli scettici che credono al complotto, ma certamente è di conforto per chi dubita e per chi cerca   la verità. 
Una volta ritornato in possesso dei diritti il CICAP rende disponibile gratuitamente il libro. Chi volesse, può scaricarlo in pdf qui: 11/9 La cospirazione impossibile.







mercoledì 10 settembre 2014

Tutte le aliquote TASI dei comuni

Entro il 10 settembre tutti i comuni italiani dovranno aver comunicato le aliquote e i regolamenti della TASI (la Tassa sui Servizi Indivisibili) sul portale del federalismo fiscale del Dipartimento delle Finanze. La TASI fa parte del trittico che compone la IUC, l'imposta unica comunale, con la quale si tenta di uniformare e al contempo allargare la capacità impositiva dei comuni, stante la diminuzione di risorse per via governativa. L'amore per gli acronimi (bruttini) delle istituzioni locali e centrali è inferiore solamente alla loro famelicità fiscale e queste imposizioni non fanno eccezione. Intanto, per chi volesse verificare se l'abolizione dell'IMU sulla prima casa si è trasformata in una perdita o in un guadagno consiglio la pagina del MEF dedicata al federalismo fiscale, con la ricerca delle singole delibere comune per comune.


domenica 7 settembre 2014

La riforma della giustizia secondo il procuratore antimafia Nicola Gratteri

C'è un magistrato di nome Nicola Gratteri, procuratore aggiunto al Tribunale di Reggio Calabria noto per la sua lotta alla mafia, che da 29 anni si occupa di crimini e che era stato indicato, recentemente, come possibile candidato al Ministero della Giustizia. Sfumata quella possibilità gli è stato chiesto di presiedere una commissione per la riforma della legislazione antimafia, cosa che lui ha accettato (gratuitamente), insediandosi il 31 luglio. Alla festa del Fatto Quotidiano, insieme all'ex magistrato Bruno Tinti e al giudice della Corte di Cassazione Antonio Esposito (famoso per quella telefonata su una sentenza su Berlusconi), intervistato dal giornalista Marco Lillo, spiega la sua riforma e, indirettamente, chi è Nicola Gratteri e perchè non è diventato ministro.

venerdì 5 settembre 2014

Festival della Letteratura di Mantova - 2014

Diciottesima edizione del Festival della Letteratura di Mantova, dal 3 al 7 settembre 2014. In fondo tutto è letteratura: tutti i pensieri, le idee, i sogni  che mettiamo in forma scritta appartengono al grande campo della letteratura, o per lo meno tutti quelli che riescono ad avere almeno un altro lettore oltre noi stessi, tanto per non includere nello sterminato campo anche liste della spesa e appunti telefonici.
Non si creda, però, con questa sovraesposizione della scrittura che l'oralità sia aliena dall'essere considerata letteratura. Pure  se il pezzo forte è sempre la forma scritta anche quella orale ha la sua piccola parte di protagonismo, seppure archeologico ormai. Ma l'essenza della letteratura dovrebbe essere la sua capacità inclusiva: dal racconto delle relazioni tra umani nelle società antiche e moderne alla descrizione di un esperimento scientifico. In entrambi i casi, al di là della differenza della cosa narrata e della tecnica narrativa usata, esiste l'uguaglianza del ricorso a una lingua, con proprie regole e codici, compreso il tentativo di innovarla.  

giovedì 4 settembre 2014

"Mani sulla sanità". Un documentario sui tagli alla salute in Emilia Romagna. Il trailer

Annunciano sul loro sito che a breve verrà presentato il documentario inchiesta sulla sanità in Emilia Romagna dal titolo Mani sulla sanità. E' una storia di tagli, altrimenti detti spending review, in linea con quello che dovrebbe essere il nuovo andamento di austerità invocato (dall'Europa)  e in piccola parte attuato (a sproposito, molte volte) dai nostri governanti. E' opera del collettivo Indyground Film e narra, come detto, la storia sanitaria recente di una regione come l'Emilia Romagna, tra le più virtuose a livello nazionale, attraverso le iniziative, le testimonianze e i racconti dei diretti protagonisti, soprattutto di chi si sente defraudato di un diritto. 
La storia  origina ai tempi del governo Monti, in quell'estate 2012 in cui la tirannia dello spread spingeva a tagli, discriminati  o meno, a tutti i livelli. Il settore sanitario, per quello che ricostruisce allora Quotidiano Sanità, è toccato nella misura di 6,8 miliardi dal 2012 al 2015 così suddivisi:

  • 900 milioni nel 2012
  • 1,8 miliardi nel 2013
  • 2 miliardi nel 2014
  • 2,1 miliardi nel 2015

mercoledì 3 settembre 2014

Cassazione sul voto di scambio politico-mafioso: legge più favorevole all'imputato. Il testo della sentenza

Mentre inizialmente, nella formulazione della legge, era sufficiente la semplice promessa di voti da parte di un mafioso, anche non mantenuta, per poter avere una condanna, con la nuova formulazione i voti promessi dal mafioso al politico si devono ottenere esclusivamente con intimidazioni o altra coercizione, altrimenti non costituiscono reato. E difatti, nella sentenza della Cassazione, un imputato per voto di scambio politico-mafioso chiede e ottiene, alla luce della nuova legge, l'annullamento della sentenza e un nuovo processo. Si vedano questi tre estratti dalla sentenza della Corte sulla nuova formulazione del 416 ter c.p., disponibile a questo indirizzo:



LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...