lunedì 24 gennaio 2011

E' nato l'Eco di Paopasc -asc, asc...ovvero: se Berlusconi non va dai pm. Le stesse notizie che trovi sui giornali ma più divertenti


Si sa come sono i giornali italiani: una ne pensano e cento ne fanno. E così ne ho fatta una anch'io!
E' nato l'Eco di Paopasc -asc, asc.
E cosa sarebbe? Niente.
Ci sono le notizie, quello che succede insomma. Ma sono notizie tristi, il più delle volte. Siamo combattuti tra l'esigenza di essere informati e la frustrazione di avere quasi sempre cattive notizie. Ci vorrebbe qualcosa che, mentre informa, fa anche ridere (ah, già c'è dite? si, però....).
Per questo c'è l'Eco di Paopasc -asc, asc, per far ridere.
Facciamo qualche esempio:
su Repubblica c'è questo titolo

niente di più facile. Sull'Eco di Paopasc -asc, asc ecco come apparirebbe

Pdl contro Fini: 'Ti che te tachet i tac, tacum i tac a mi. 
Mi tacaat i tac a ti che te tachet i tac? Tachet ti i too tac, ti che te tachet i tac! 

Insomma:alza i tacchi! Cioè, non è proprio così ma siamo lì. Quel che conta è la metafora. Volete anche  la traduzione: eccola

Tu che attacchi i tacchi
attaccami i tacchi"
"Attaccare i tacchi a te che attacchi i tacchi?
Attaccateli tu i tuoi tacchi"
(thanks to nenanet.it)

Oppure, sempre su Repubblica c'è


riferendosi alle feste, che nell'Eco di Paopasc -asc, asc diventa

Fede: "Nel giardin di don Andrea don Anton 
cogliea coton, 
nel giardin di don Anton don Andrea 
coton cogliea."

Che sarebbe come a dire che ci stanno prendendo per cogliea
Ragazzi, è la forza della metafora. E ora, siete curiosi di sapere come titolerebbe l'Eco di Paopasc -asc,asc il titolo del titolo?
Ecco qua

Berlusconi non va dai pm

Berlusconi: "Me, 'l dis, só, 'l dis, che, 'l dis, vó, 'l dis, sì,
'l dis, bù,'l dis, de sunà,'l dis, el viulì,'l dis. 
Chi,'l dis, me,'l dis? sé,'l dis, vó,'l dis"

Come dire: si capisce benissimo perchè non vado, più chiaro di così!
Al quale l'opposizione potrebbe rispondere

Set sac de soc sec a i è car ac a cà

 Come dire: ma andate a...

La frequenza di uscita prevista è il mercoledi e la domenica, salvo edizioni straordinarie.

That's all folks!

___________________________________________________________________
Thanks to:
http://it.wikiquote.org/wiki/Scioglilingua_italiani
http://www.nenanet.it/favole/filastro/dialetto.htm

5 commenti:

  1. Troppo forte! Molto originale e divertente...un po' meno la vergognosa farsa che vede protagonista la politica italiana.
    Grazie Paopasc!

    RispondiElimina
  2. Grazie anonimo, troppo gentile. Prego.

    RispondiElimina
  3. Scusa Paolo, l'anonimo di prima...
    maria I.

    RispondiElimina
  4. Molto spiritoso... che ne dici di dare però un'occhiatina anche " sull'altra sponda " ?

    "Marrazzo fermato ad un posto di blocco dei carabinieri con un viados brasiliano a bordo"

    potrebbe suonare più o meno così...

    "L'abuso dell'uso del buso, porta al disuso dell'uso del buso"...

    Andrea

    RispondiElimina
  5. Andrea, grazie del tuo contributo.
    Comunque, a parte il cercare di tenere il tono quanto più alto possibile, prometto di cercare di essere bipartisan.

    RispondiElimina

Come si dice, i commenti sono benvenuti, possibilmente senza sproloqui e senza insultare nessuno e senza fare marketing. Puoi mettere un link, non a siti di spam o phishing, o pubblicitari, o cose simili, ma non deve essere un collegamento attivo, altrimenti il commento verrà rimosso. Grazie.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...